Il comune di Presicce è, in tutto il Salento, quello con il maggior numero di trappeti a grotta, a partire dalla fine del 1600 contava ben 23 frantoi ipogei.
I più antichi, situati nella zona di Pozzomauro, servivono a riorganizzare le popolazioni superstiti scampate alle invasioni dei Saraceni e successivamente per potenziale il commercio di prodotti agricoli in maniera particolare dell’olio realizzarono altri trappeti lungo l’antico percorso che collegava Lecce a Santa Maria di Leuca

1 Comment
  • sapien platea mi quisque hendrerit semper hendrerit facilisis ante, sapien faucibus ligula commodo vestibulum rutrum pretium, varius sem aliquet himenaeos dolor cursus nunc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.